INDICE IT

Alla scoperta delle strade romane

English

Le strade : Lista strade>Via Appia>Segmento 26

precedente

Via Appia        Segmento 26        dal km 244,2 al km 250,1

Benevento (Beneventum) - San Cumano (Nuceriola)

successivo

Da questo segmento in poi, è quasi impossibile riconoscere l'antico percorso: forse per il lento abbandono dopo la costruzione della variante traianea (vedi nota) o per la difficoltà  di manutenzione o per difetti nella tecnica costruttiva.


Benevento (*), l'antica Maleventum rinominata Beneventum dopo la vittoria dei Romani sui Sanniti (**), conserva antichi monumenti di epoca imperiale (**) quali l'arco di Traiano, il teatro, l'arco del Sacramento e di epoca medievale (**) quali le mura e la chiesa di Santa Sofia.


Il percorso dopo Benevento (Beneventum) tocca la località  di San Cumano corrispondente probabilmente all'antica statio Nuceriola.


-------------

(*) Benevento (Beneventum) merita un'accurata visita


(**) Vedi Sanniti, epoca imperiale, epoca medievale in glossario





Nota sulla variante traianea


Sotto l'imperatore Traiano (98-117 d.C.) la rete stradale dell'impero romano ebbe un forte impulso al rinnovamento.


Da Benevento (Beneventum) a Brindisi (Brundisium) fu ristrutturato il percorso, già  esistente all'epoca del poeta Orazio Flacco (65-8 a.C.), vedi  a04 - Arnaldi e d09 - Desy e che attraversava i monti dell'Appennino seguendo la valle del fiume Miscano in luogo di quella dell'Ufita.


Questo percorso, attrezzato con nuovi ponti e con buone fondamenta, permise di abbreviare il viaggio da Roma (Urbe) a Brindisi (Brundisium) di almeno un giorno.


Questa variante è comunemente citata come via Appia-traiana.


precedente

inizio pagina

successivo