INDICE IT

Alla scoperta delle strade romane

English

Le strade : Lista strade>Via Appia>Bibliografia

Via Appia - Bibliografia

a01

Aldrige D.D.,"A topographic survey of the Gravina river valley...",Bulletin of the Insitute of Archaeology University of London. XII,London,1975,pp. 207-, DAI=Z ENGL 1587 Mag.

a02

Alvisi Giovanna, La viabilità romana della Daunia,Società di Storia Patria della Puglia, Mon. Vol. XXXVI,Bari,1970,p. 165,DAI=Ib Apulia 15,Utilissimo testo.

a03

Apollonj-Ghetti Fabrizio M., Terracina cardine del Lazio costiero,Arti Grafiche Padanesi,Roma,1982,p. 233 tav. 116, BSR=689.TER(4).7,Ottimo su Terracina.

a04

Arnaldi F.,"Il viaggio di Orazio",in : "Studi filologici e storici in onore di Vittorio de Falco",Napoli,1971,pp. 377-392,DAI=XA 338 e.

a05

Arthur Paul,"Romans in Northern Campania: Settlement and Land-use Around the Massico and Garigliano Basin",Papers of the British School at Rome (PBSR),London,1991,pp. 137-,DAI=Ib Campania 20, Descrizione da Sessa Aurunca a Teano.

a06

Ashby Thomas,"La Via Appia e la Via Traiana",Bollettino dell'Associazione Archeologica Romana, VI-VII,,1916-1917,pp. 10,DAI=Z ITAL 4941 Mag.

a07

Ashby Thomas, Sulla Via Appia da Roma a Brindisi. Le fotografie di Thomas Ashby 1891-1925,L'Erma di Bretschneider,Roma,2003, p.196, DAI=I 92 ga, Bei tempi!.

b01

Bartimmo Cancellara F.,"Le vie della Lucania nell'antichità in particolare rilievo al tracciato dell'Appia prima di Traiano",in : Atti IV Congresso Nazionale Storia Romana, II,Roma,1938,,,.

b02

Biancofiore B.,"La viabilità antica nel tratto a Sud-Est di Bari e dei suoi centri culturali",Archivio Storico Pugliese (ASP), XV,Bari,1962,pp. 205-240, DAI=Z Ital 610#BNCR=PER.IT.2110,Solo preromana o locale. Discussione sulle mansio di Bari e Gnatia.

b03

Broccoli V., "Alcune novità epigrafiche e topografiche a Terracina",Bollettino dell'Istituto di Storia e di Arte del Lazio Meridionale (BISALM), VIII, 2, Roma,,,DAI=Z Ital 980#BAS=MISC B 1045.7.

c01

Caiazza D. e altri,"Variazioni climatico-ambientali. Riflessi socio-economici nell'Alta Terra di Lavoro tra antichità ed età di mezzo",in : "Le scienze della terra e l'Archeometria", Napoli, 1998, pp. 66-74,.

c02

Cancellieri Margherita,"Il territorio pontino e la Via Appia",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,1990,pp. 61-72, DAI=Ib Lazio 45-10, 1.

c03

Cancellieri Margherita,"La media e bassa valle dell'Amaseno. La Via Appia a Terracina: materiali per una carta geografica,Bollettino dell'Istituto di Storia e di Arte del Lazio Meridionale (BISALM), XII,Roma,1987,pp. 41-104,DAI=Z Ital 980.

c04

Cancellieri Margherita,"Le vie d'acqua dell'area pontina",Quaderni del Centro di studio per l'archeologia etrusco-italica (QuadAEI), 12,,1986,pp. 143-,.

c05

Cancellieri Margherita,"Pianura pontina",in : "Misurare la terra:centuriazione e coloni nel mondo romano. Città agricoltura commercio: materiali da Roma e dal suburbio.",Modena ,1985,pp. 44-48,DAI=P 2249 cf e P 2695 tw.

c06

Cancellieri Margherita, "Un sepolcro romano a Mesa",Bollettino dell'Istituto di Storia e di Arte del Lazio Meridionale (BISALM), VIII, 2,Roma,,,DAI=Z Ital 980.

c07

Canina Luigi, "Costruzione della Via Appia nella valle Ariccia",Monumenti inediti pubblicati dall'Istituto di Corrispondenza archeologica,II, tav. XXXIX,, 1937-1938,,.

c08

Canina Luigi,Gli edifizi di Roma antica cogniti per alcune reliquie, descritti e dimostrati nell'intera loro architettura,VI,tavv. LX,LXII,Roma,1856,,,
Solo tratto aricino.

c09

Canina Luigi, La prima parte della Via Appia da porta Capena a Boville,Bertinelli,Roma, 1853,p. 271,DAI=K 107 Mag.

c10

Canina Luigi, "Via Appia",Monumenti dell'Istituto di Corrispondenza archeologica,5, Roma,1853,,.

c11

Carafa R.,"Le vie di comunicazione nella piana tra il Volturno e il Monte Massico attraverso la cartografia antica",in : "Storia economica ed architettura nell'Ager Falernus", Minturno,1987, pp. 259-261, .

c12

Carbonara Andrea, Messineo Gaetano, Via Appia III (da Cisterna a Minturno),Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (ISPZ) - Libreria dello Stato,Roma,1998,p. 204,DAI=I 92(9),
Ottima descrizione dei luoghi.

c13

Carroccia Michele,Strade ed insediamenti nel Sannio in epoca romana: nel segmento 5° della Tabula Peutingeriana, ,Campobasso,1989,p. 60,DAI=Ib Sannio 60.

c14

Cassano R.,"Canosa",in : Atti 2° Convegno di Studi sulla Magna Grecia 14-18 ottobre 1962,Taranto,1962,,DAI=Z 1006 f scala.

c15

Castagnoli Ferdinando,Appia Antica,Domus (foto di Bruno Stefani) ,Milano,1956,fig. 63,
DAI=K 116 k Kl. 2°#BAS=Roma.VIII.297.D, Solo belle foto vicino Roma.

c16

Castagnoli Ferdinando Colini Antonio Maria Macchia Giovanni,La Via Appia (Castagnoli-Colini) e La campagna romana (Macchia),
Ed. scientifiche italiane - Istituto di Studi romani per Banco di Roma (foto di Aldo La Capra),Roma,1972,p. 329,DAI=K 116 kg Kl. 2°, Foto con testi interessanti. Tiratura 6000 copie.

c17

Chouquer G. e al. ,Structures agraires en Italie centro-meridionale. Cadastre et paysages ruraux,Coll. EFR 100, Rome, 1987,,,Vedi pp. 315-377.

c18

Ciccone S.,"La Via Appia nell'evoluzione del sistema urbana di Formia nell'antichità e nel medioevo",in : Atti del Convegno di studi sui giacimenti culturali del Lazio meridionale, Formianum, II Archeo Club Italiano di Formia,,1994,pp. 45-55,DAI=Z 1006 scala (5).

c19

Ciccone S.,"Origini e sviluppo della viabilità nel territorio antico di Formia",
in : "Formia Romana",Cava dei Tirreni,2000,,DAI=Z 1006 d scala (1) e (2).

c20

Cippone Nicola, La via Appia e la terra jonica,Amministrazione Provinciale Taranto, Taranto,1993,p. 173,BCT,Molto interessante.

c21

 

Cippone Nicola, Taranto Il borgo prima del borgo Dai Greci ai Romani al Piano Conversano, Archita Progetti Culturali a.p.s., Taranto, 2006, p. 208

c22

Cocchiaro Assunta, "Contributo per la carta archeologica del territorio a sud-est di Taranto", Rivista di Archeologia/Soprintendenza Archeologica della Puglia(TARAS), 1, ,1981,pp. 53-75,DAI=Z Ital 6600#EFR=P.1141.

c23

Cocchiaro Assunta,"La viabilità di età romana in Puglia",in : "Viae publicae romanae" - Leonardo De Luca,Roma,1991,pp. 139-141,BT#BSA/G=Ac:6°Rome BFLB 10566#BNCR=dup AF1370#AOSTA=FV G 388.1 MOL,Utile bibliografia allegata.

c24

Cocozza F., Indagine preliminare per uno studio topografico del territorio di Teano,, Napoli,,,,Tesi non pubblicata.

c25

Colletta T.,La struttura antica del territorio di Sessa Aurunca. Il ponte Ronaco e le vie per Suessa,,Napoli,1989,,BSR=689.SES(1).3.

c26

Compatangelo Rita,"Archeologia aerea in Campania settentrionale: primi risultati e prospettive",Mélanges de l'École Française de Rome, Antiquité (MEFRA), 98, 1986-2,,1986,pp. 595-621,.

c27

Consorzio dell'Appia antica (a cura), Rapporto sull'Appia antica :documentazione fotografica,La rapida (Fermo),Roma ,1965,p. 31,BNCF,,

c28

Coste Jean,"La Via Appia nel Medio Evo e l'incastellamento",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,,pp. 127-137,DAI=Ib Lazio 45-10,1.

c29

Cresce G.,"Sessa Aurunca nel periodo antico",,Napoli,,pp. 68-69,.

c30

Cressedi G.,"L'Appia antica dal miglio XIX al XXVII",Rendiconti della R. Accademia Nazionale dei Lincei(RAL) IV,,1949,pp. 86-106,.

c31

Cressedi G.,Velitrae,,Roma,1953,,.

c32

Crimaco Luigi,"Il territorio di Sinuessa tra storia ed archeologia",in : " Prospettive di memoria: testimonianze archeologiche dalla città e dal territorio di Sinuessa",Napoli,1993,pp. 29-58,DAI=Ib Sinuessa 570.

c33

Crimaco Luigi,Volturnum,Quasar,Roma,1991,pp. 91,DAI=Ib Castel Volturno 40.

c34

Crimaco Luigi e Gasperetti Gabriella (a cura di),Prospettive di memoria: testimonianze archeologiche dalla città e dal territorio di Sinuessa,Sovrintendenza archeologica per le provincie di Napoli e Caserta,Napoli,1993,pp. 266,DAI=Ib Sinuessa 570,Molto buono.

c35

Crimaco Luigi e Sogliani Francesca (a cura di),Culture del passato. La Campania settentrionale tra preistoria e medioevo.,Museo civico di Mondragone,Napoli,2002,p. 278,.

c36

Crogiez Sylvie, "Les stations du cursus publicus de Rome à Terracine",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,, pp. 95-103,DAI=Ib Lazio 45-10,1,Interessante.

d01

De Caro Stefano,Campania,Laterza (Guida archeologica),Bari,1981,p. 228, DAI=Ib Campania 102,Illustra 'la Torre del Paladino'.

d02

De Grassi N.,"La documentazione archeologica in Puglia",in : Atti Convegno di Studi sulla Magna Grecia (ACMG),Taranto,1962,pp. 70-,.

d03

De Prony G., Description hydrographique et historique des Marais Pontins, , Paris, 1822,,.

d04

De Santis Angelo, Saggi di toponomastica minturnese e della regione aurunca,,Minturno, 1990,,.

d05

De' Spagnolis Marisa,Itri,Odisseo,Itri,1977,p. 72,DAI=Ib Itri 38.

d06

De' Spagnolis Marisa,Minturno,Odisseo,Itri,1981,p. 76,.

d07

Della Portella Ivana (a cura di), Via Appia Antica (foto di Franco Mammana),Arsenale,Verona,2003,p. 240, Bellissimo volume.

d08

Desjardins Ernest, Voyage d'Horace à Brindes (Sat, V Livre I) Dissertation géographique,, Maçon,1855,,.

d09

Desy Philippe,"La traversée de l'Apennin par Horace",Latomus XLVII, 3,,1988, pp. 620-625, DAI=Z Belg 1500,Buono.

e01

Esch Arnold,Die Via Appia in der Landschaft,Antike Welt - Zeitschrift für Archäologie und Kulturgeschichte Heft 1 - Raggi,Zürich,1988,p. 162,
DAI=Z Schweitz 120(4)#EFR=P 1154.

e02

Esch Arnold, "La Via Appia e la sua fortuna",Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), XI - Atti convegno di S. Maria Capua Vetere 3 giugno 2002, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2002,pp. 17-21,DAI=I 4 (11),Da leggere.

f01

Favory F.,"L'Ager Falernus",Revue Photo-interprétation, 5, , 1983,,.

f02

Fea Carlo, Osservazioni sul ristabilimento della Via Appia da Roma a Brindisi per il Viaggio ad Atene e nuovo mezzo per seccare le paludi pontine per le quali passa quella via,Reverenda Camera apostolica,Roma,1833,p. 30, DAI=X 590#EFR=8° AR 10 (13,6).Testo storico.

f03

Fedele Biaggio, "Gli insediamenti preclassici lungo la Via Appia Antica in Puglia",Archivio storico pugliese (ASP), XIX,Bari,1966,pp. 29-92,DAI=Z Ital 610# BNCR=PER.IT.2110.

f04

Femiano S.R., Linee di storia, topografia e urbanistica dell'antica Cales,,Maddaloni, 1988,,.

f05

Fiorani L.,"L'Appia antica nel Medioevo",Capitolium, XCIV ,,1969, pp. 121-126,.

f06

Fiorito E. e Villucci A.M., "Ricognizione di una variante dell'Appia nel tratto Suessa-Teanum", Studia suessana n.2,Scauri,1980,pp. 33-37, DAI=Ib Sessa Aurunca 500 (1,3)#EFR=HIR.CA.204.

f07

Florescu G.,"Aricia",Ephemeris Decoromana III,,1925,pp. 22-26 ,.

f08

Fondazione Memmo (a cura di),Via Appia: sulle ruine della magnificenza antica,Catalogo Mostra Roma 5 Febbraio-29 Giugno 1997, Leonardo Arte ,Milano,1997,p. 174,
DAI=P 2696 fp#EFR=BCE.ROME.1997(2),Con 42 disegni del Labruzzi.

f09

Fornaro Arcangelo, "Il problema di Mesochoron",Archivio Storico Pugliese (ASP), XXVI,Bari, 1973,pp.173-213,DAI=Z Ital 610#BNCR=PER.IT.2110.

f10

Fornaro Arcangelo, "Riflessioni sul percorso della Via Appia tra Benevento e Taranto",Rivista di Topografia antica (JAT), X - Congedo,Galatina,2000,pp. 301-308,
DAI=Z ITAL 2250#EFR=P 1173.Proposte da studiare.

f11

Fornasieri M. Scherillo A. Ventriglia U.,La regione vulcanica dei Colli Albani,,Roma,1963,,,Informa sui banchi di selce basaltica (pag. 196).

f12

Fratelli Alinari,La Via Appia,,,1923,p. 64,DAI=Stampati K 560 Mag.

g01

Gasperetti Gabriella,"Problemi di topografia urbana",in : "Prospettive di memoria: testimonianze archeologiche dalla città e dal territorio di Sinuessa",Napoli,1993,pp. 59-69,DAI=Ib Sinuessa 570,Buono.

g02

Gasperetti Gabriella e Crimaco Luigi, "Viabilità e ville marittime nel territorio di Sinuessa",Bollettino d'Archeologia (BdArch), XXII, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (ISPZ),Roma,1993,pp. 29-32,EFR=P 1156.

g03

Gelsomino Remo,"L'itinerario Burdigalense e la Puglia",Vetera Christianorum III - Istituto di Letteratura cristiana antica ,,1966,pp. 161-208,.

g04

Gesualdo Erasmo, Osservazioni critiche sopra la storia della Via Appia di F.M. Pratilli,Forni Arnaldo (ristampa anastatica da originale della Stamperia simoniana, Napoli, 1754),Sala Bolognese,1987,p. 552+12,DAI=I 90 lg,Testo storico.

g05

Ghini Giuseppina,"Indagini in due tratti della Via Appia",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,1990,pp. 157-162, DAI=Ib Lazio 45-10,1.

g06

Guadagno G., "Variazioni climatiche e forme di occupazione del territorio in Campania tra età antica ed altomedievale",Rivista storica del Sannio,,2002,, AAR=? #BSR=P2.484.

h01

Horsfall Nicholas,"The Caudine forks: topography and illusion",Papers of the British School at Rome (PBSR), Vol. L,Roma, 1982,pp. 44-53,DAI=Z engl 7000 #EFR=P 1017.

h02

Humm Michel, "Appius Claudius Caecus et la construction de la Via Appia",Mélanges de l'École Française de Rome, Antiquité (MEFRA), 108,Roma,1996, pp. 693-746, EFR=P 1001.

j01

Johannowsky Werner, "Circello, Casalbore, Flumeri nel quadro della romanizzazione dell'Irpinia",in : La romanisation du Samnium aux II et Ier siècles av. J.C.- Atti del Colloquio a Napoli 4-5 novembre 1988 presso il centro Jean Bérard,Napoli,1991,pp. 57-83,DAI=Ib Sannio 570.

j02

Johannowsky Werner,"Insediamento urbano tardo-ellenistico nella valle dell'Ufita",La Parola del Passato, XLVI ,Napoli,1991,pp. 452-468,DAI=Z Ital 3400.

j03

Johannowsky Werner,"L'abitato tardo-ellenistico a Fioccaglia di Flumeri e la romanizzazione dell'Irpinia",in : "Basilicata. L'espansionismo romano nel sud-est d'Italia" (1987), Venosa,1990,pp. 269-280,DAI=Ib Basilicata 19.

j04

Johannowsky Werner,"Problemi archeologici campani: Ager falernus",Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti (RAAN), L,Napoli,1975,pp. 3-38,
DAI=Z Ital 105#EFR=P 564,Molto buono, vedi Teano.

l01

La Blanchère,"La poste sur la Voie Appienne de Rome à Capoue",Mélanges de l'École Française de Rome (MEFR), VIII,, 1888,pp. 124-,.

l02

Labruzzi Carlo,Via Appia illustrata ab urbe Roma ad Capuam,Edizioni dell'Elefante (ristampa del 1967 con testi di Giuseppe Lugli),Roma,1790,tav. 24, DAI=I 90 o Arm12, Sono 24 acquarelli.

l03

Laurelli Elisa Salvatore,Profili della Daunia antica : gli itinerari della Tabula di Peutinger ,Soprintendenza archeologica della Puglia - Biblioteca del centro distrettuale,Foggia,1987,p. 57,BSA/G=AC:5°Daunia BFLA 55232.

l04

Lippolise, "Alcune considerazioni topografiche su Taranto romana",Rivista di Archeologia/Soprintendenza Archeologica della Puglia(TARAS),1,,, pp. 77-114,.

l05

Lombardo M. ,"La via istmica Taranto-Brindisi in epoca arcaica e classica: problemi storici",in : "Salento Porta d'Italia" Atti del Convegno di Lecce (novembre 1986)",Galatina,1989,pp. 167-192,DAI=Ib Salento 965.

l06

Longo P., "Tarracina",in : "Misurare la terra:centuriazione e coloni nel mondo romano. Città agricoltura commercio: materiali da Roma e dal suburbio.", Modena,1985,pp. 40-44.

l07

Loporto F.G.,"Topografia antica di Taranto",in : Atti Convegno di Studi sulla Magna Grecia (ACMG),X,Taranto,1970,pp. 343-383,.

l08

Lugli Giuseppe,"La Via Appia attraverso l'Apulia ed un singolare gruppo di strade orientate",Archivio Storico Pugliese (ASP), VIII - Atti del 4° Congresso Storico Pugliese, Brindisi 4-7 nov 1954,Bari,1954,pp. 12-16, DAI=Z Ital 610#BNCR=PER.IT.2110, Vedi anche in "Festschrift Rudolf Egger".

l09

Lugli Giuseppe, La Via Appia dalla punta di Leano alla Torre dell'Epitaffio,Forma Italiae I,1,1- Lazio e Campania, Ager pomptinus, I,Anxur-Terracina,Roma,1926,, DAI=I 35,Molto buono.

l10

Lugli Giuseppe, "Osservazioni sulle stazioni della Via Appia Antica da Roma ad Otranto", Festschrift Rudolf Egger, B. I,Klagenfurt, 1952,pp. 276-293, DAI=Xa 511, Molto utile.

l11

Lugli Giuseppe,Via Appia repubblicana da Gravina di Puglia a Taranto,in : "Saggi di esplorazioni archeologiche a mezzo della fotografia aerea", Istituto di Studi Romani.,Roma,1939,pp. 9-10 Tav. X-XV,DAI=W 180 2°.Molto utile.

m01

Macbain Bruce,"Appius Claudius Cacus and the Via Appia",The classical quarterly Bd. 30, Clarendon Press,London,1980,pp. 356-372,DAI=Z ENGL 2000 #EFR=P 1249.

m02

Marazzi Federico,"Il patrimonium appiae: beni fondiari della Chiesa romana nel territorio suburbano della Via Appia fra IV e IX secolo",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,,pp. 117-126,
DAI=Ib Lazio 45-10,1.

m03

Mari Anna Rita, Malizia Rosario, La Via Appia a Terracina: la strada romana ed i suoi monumenti. Studi in occasione del 23 centenario,Comune ed Archeoclub di Terracina, Tipografia dell'Abbazia,Casamari,1988,p. 185, DAI=Ib Terracina 950, Dettagliatissimo elenco monumenti.

m04

Marin Meluta Miroslav, "La viabilità antica tra Taranto e Brindisi: la Via Appia antica",Archivio storico pugliese (ASP), XXXIX,Bari,1986,pp. 27-68,DAI=Z Ital 610 #BNCR=PER.IT.2110.Molto utile per seguire il percorso.

m05

Mastrobuono Enrico, Castellaneta dal Paleolitico al tardo romano,Schena,Fasano di Puglia, 1985,p. 110,DAI=Ib Castellaneta 130 d.

m06

Mastrobuono Enrico,Castellaneta e il suo territorio,Macrì,Città di Castello,1943,p. 258,
DAI=Ib Castellaneta 130, Descrive la "Masseria Minerva".

m07

Mazzarino Santo, "Aspetti di storia dell'Appia antica" (L'Appia come prima via censoria), Helikon, 8,Messina,1968,pp. 174-196,DAI=Z ITAL 1900#EFR=P 137.

m08

Menna L.,Saggio istorico della città di Carinola,Tomi II (ris. A cura di Adele Marina Ceraldi),Aversa,1848,,.

m09

Meomartini Almerico,Del cammino della Via Appia da Benevento al Ponte appiano sul Calore,
L. De Martini e figlio,Benevento,1896,p. 16,DAI=Ib Benevento 416.

m10

Meomartini Almerico, I monumenti e le opere della città di Benevento,L. De Martini e figlio, Benevento,1883 (1979),,DAI=Ib Benevento 400,Molto buono.

m11

Mosca Annapaola,"Restauri tardo-antichi sulla Via Appia",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,1990,pp. 182-185,
DAI=Ib Lazio 45-10,1.

n01

Novi G.,"Casilino e le sue rovine",Poliorama pittoresco, XVIII e XIX,,1859,
pp. 42-45, Pubblicato a puntate.

p01

Pagano Mario, "Due iscrizioni latine da Mondragone",Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti (RAAN), Vol. LV,,,pp. 5-12,DAI=Z Ital 105 #EFR=P 564.

p02

Pagano Mario,"La Via Appia fra Sinuessa e Capua alla luce di un nuovo miliario ",Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti (RAAN), Vol. LXIII (o 1994),Napoli,1991-1992,pp. 109-124, DAI=Z Ital 105
# EFR=P 564,Vedi anche foto della 'Torre del Paladino'.

p03

Pagano Mario, "Note su una località della Via Appia fra Sinuessa e Capua: il Pons Campanus",Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti (RAAN), Vol. LIII,Napoli,1978,pp. 227-234,DAI=Z Ital 105#EFR=P 564, Poco utile.

p04

Pagano Mario, "Nuove osservazioni sulle colonie romane di Minturnae e Sinuessa", Rendiconti dell'Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti (RAAN),
Vol. LXV,Napoli,1995,,DAI=Z Ital 105#EFR=P 564.

p05

Pagano Mario,Sinuessa. Storia ed archeologia di una colonia romana,,Minturno,1990,,.

p06

Pagano Mario e Ferone Claudia,Sinuessa, ricerche storiche e topografiche,,Napoli,1976,,
EFR=8° AR.391(7).

p07

Pedroni L. , "Problemi di topografia urbanistica calese",Samnium, LXVI, 6,Benevento, 1993,pp. 208-230,EFR=P 1233.

p08

Pelzer Wagener A.,"Roman Remains in the Town and territory of Velletri",American Journal of Archaeology (AJA), Vol. XVII,,1913,pp. 399-426,.

p09

Peroni Renato,Archeologia della Puglia Preistorica,De Luca,,1967,,
DAI=Ib Apulia 615 Mag.

p10

Petrella L.,Il triangolo e l'Appia. Riferimenti per una storia antica,,
S. Maria Capua Vetere,2002,,.

p11

Pratilli Francesco Maria (1689-1763), Della Via Appia riconosciuta e descritta da Roma a Brindisi ,Giovanni di Simone (ristampa Forni Arnaldo) ,Napoli,1745 (1993),p. 570, DAI=I 91i, Testo storico.

p12

Procopio di Cesarea, La guerra gotica,TEA (Editori Associati S.p.A.) trad. Domenico Comparetti, Milano,1994,p. 804,,Testo classico.

p13

Proietti Lucia Manuela,"Le ville rustiche del territorio di Sinuessa: alcuni esempi",Prospettive di memoria: testimonianze archeologiche dalla città e dal territorio di Sinuessa,Napoli,1993,pp. 71-76,DAI=Ib Sinuessa 570,Molto buono.

q01

Quilici Gigli Stefania,"Antiche opere di bonifica idraulica nella zona pontina settentrionale",in : "Satricum. Un progetto di valorizzazione per la cultura ed il territorio di Latina",Latina,1985,pp. 50-56,.

q02

Quilici Gigli Stefania, "La Via Appia : L'impegno per la grande strada del mezzogiorno",Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), XI - Atti convegno di S. Maria Capua Vetere 3 giugno 2002, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2002,pp. 9-15, DAI=I 4 (11).

q03

Quilici Gigli Stefania (a cura di), "La Via Appia",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,1990,pp. 190-?,DAI=Ib Lazio 45-10,1.

q04

Quilici Lorenzo,"Il ponte di Mele sulla Via Appia",Archeologia classica vol. XLIII Tomo I (Miscellanea per Massimo Pallottino),Roma,1991,pp. 317-327,
DAI=Z Ital 550.

q05

Quilici Lorenzo,"Il rettifilo della Via Appia tra Roma e Terracina - La tecnica costruttiva",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,1990,pp. 41-60,DAI=Ib Lazio 45-10,1.

q06

Quilici Lorenzo, "La valorizzazione della Via Appia al Valico di Itri",Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), XI - Atti convegno di S. Maria Capua Vetere 3 giugno 2002, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2002,pp. 107-146,
DAI=I 4 (11),Il meno valido dei due testi proposti.

q07

Quilici Lorenzo, "La Via Appia attraverso le gole di Itri",Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), VIII, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2000,pp. 51-94,
DAI=I 4 (8),Il più valido dei due testi proposti.

q08

Quilici Lorenzo, La Via Appia da Porta Capena ai Colli Albani,Fratelli Palombi - Collana Itinerari d'arte e di cultura ,Roma,1989,p. 103,
DAI=I 91oc 1,Molto utile per seguire il percorso.

q09

Quilici Lorenzo, La Via Appia da Roma a Bovillae,Italia Nostra Tip.Centenari,Roma,1976,
p. 100, DAI=I 91 ob, E' il meno dettagliato dei due.

q10

Quilici Lorenzo,La Via Appia da Roma a Bovillae,Bulzoni - Collana Passeggiate nel Lazio (1),Roma,1977,p. 120,DAI=Ib Lazio 1145.1,E' il più dettagliato dei due con un buon indice e bibliografia.

q11

Quilici Lorenzo, La Via Appia dalla pianura pontina a Brindisi,Fratelli Palombi - Collana Itinerari d'arte e di cultura ,Roma,1989,p. 105, DAI=I 91oc 2.Molto utile per seguire il percorso.

q12

Quilici Lorenzo, Le strade: viabilità a Roma e Lazio,Quasar - Collana Vita e costumi dei romani antichi, 12,Roma,1990,p. 104,DAI=A 745.12 #BAS=R 91 l 12, Interessante per l'argomento 'larghezza delle strade'.

q13

Quilici Lorenzo e Quilici Gigli Stefania, Repertorio dei beni culturali archeologici della Provincia di Brindisi, Grafischena,Fasano di Puglia,1975,,KNIR=B 1008.

r02

Reggiani Anna Maria,"La Via Appia: interventi di valorizzazione nel Lazio",Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), XI - Atti convegno di S. Maria Capua Vetere 3 giugno 2002, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2002,pp. 95-106, DAI=I 4 (11).

r03

Ripostelli Giuseppe, Marucchi H.,La Via Appia… de l'époque romaine et de nos jours :histoire et description,Verlag Hamer,Amsterdam,1908,p. 440, DAI=K 447 8,
Da leggere solo per curiosità.

r04

Romagnoli C., "Il ritrovamento di un ponte romano presso Tor Tre Ponti",Bollettino dell'Istituto di Storia e di Arte del Lazio Meridionale (BISALM), IV,Roma, 1966,,DAI=Z Ital 980#BAS=MISC B. 1045.7.

r05

Romano E. (a cura di),Formia Romana. Storia illustrata di Formia,,Cava dei Tirreni,2000,,.

r06

Rossini Luigi,Viaggio pittoresco da Roma a Napoli,,Roma, 1839,tav. 41,BAV=?.

r07

Rosso Gianbattista,Con Orazio e Virgilio lungo l'Appia tra Sinuessa e Capua,Società editrice napoletana,Napoli,1981,p. 47,BNCF=C.i.2805.2,CF990266107 1v..

r08

Ruggi d'Aragona Maria Grazia, "Un nuovo tratto della Via Appia in località Cimitero di Mondragone", Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), XI - Atti convegno di S. Maria Capua Vetere 3 giugno 2002, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2002,pp. 153-158,DAI=I 4 (11).

r09

Ruta R.e Ricchetti G.,"Un'importante via istmica della Peucezia e la connessa ipotesi di identificazione dell'antica "Sub-Lupatia"",Archivio Storico Pugliese(ASP), XLI,Bari,1988,pp. 203,DAI=Z Ital 610#BNCR=PER.IT.2110.

s01

Sampaolo Valeria,"L'Appia dal Garigliano al Volturno",Atlante tematico di Topografia antica (ATTA), XI - Atti convegno di S. Maria Capua Vetere 3 giugno 2002, L'Erma di Bretschneider. ,Roma,2002,pp. 147-152, 158-167,DAI=I 4 (11).

s02

Santoro O.,"Ricerche di topografia storica nel Nord-Ovest tarantino. Studio dettagliato delle strade sul territorio di Massafra",Tesi Anno Acc. 1967/68 Università di Bari,Bari,1968,,.

s03

Sementini Antonio, Sinuessa. Ricognizioni archeologiche lungo l'Appia e la Domiziana, ,,,,,Descrive le "due" Appia.

s04

Severini Francesca, Via Appia - II (da Bovillae a Cisterna di Latina),Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato - Libreria dello Stato,Roma,2001,p. 168,,Ottima descrizione dei luoghi.

s05

Silvestrini Marina,"Miliari della Via Traiana",in : "Epigrafia e territorio, politica e società, I : temi di antichità romane", Bari, 1983,pp. 79-134,DAI=U 241 y.

s06

Silvestrini Marina, Un itinerario epigrafico lungo la Via Traiana. Aecae, Herdonia, Canusium., Edipuglia,Bari,1999,,DAI=U 6441i.

s07

Small Alastair e altri, "Field survey in the Basentello valley on the Basilicata-Puglia border", Echos du monde classique (EMC), XLII ( n.s. 17), Calgary University, Calgary,1998,pp. 337-71,DAI=Z AMER 3350,Nulla sull'Appia.

s08

Spera Lucrezia e Mineo Sergio, Via Appia - I (da Roma a Bovillae),Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato - Libreria dello Stato,Roma,2004,p. 240,,Ottima descrizione dei luoghi.

s09

Stazio Attilio, Via Appia : da Roma a Brindisi attraverso Capua e Benevento,Del Sole - Itinerari turistico culturali nel Mezzogiorno (2),Napoli,1987,p. 188, BCU/D=904(37):6 TVB 3964/2,Bel volume ma solo per regalo!

s10

Sterpos Daniele,Capua Napoli,Autostrade,Roma,1959,,.

s11

Sterpos Daniele,Roma Capua,Autostrade,Roma (Novara),1964 (1966),BT=?.

s12

Stopani Renato, La Via Francigena del Sud (Appia Traianea nel medioevo),Le Lettere, Firenze,1992,p. 129,BNCR=BAE 3500.

t01

Travis Bill, Along the Appian way,Mercanti,Roma,2006,p. 120,,Solo fotografie molto elaborate.

u01

Uggeri Giovanni,"La Via Appia da Taranto a Brindisi. Problemi storico-topografici",Ricerche e studi. Quaderni del Museo provinciale Francesco Ribezzo, 10,Brindisi,1977,pp. 169-202, DAI=Ib Brindisi 1000(9).

u02

Uggeri Giovanni,"La Via Appia nella politica espansionistica di Roma",in : Atti 10° Incontro di Studi del Comitato per l'Archeologia laziale - Roma 7-9 Nov 1989 a cura del Comitato Nazionale delle Ricerche (CNR),Roma,1990,pp. 21-28,DAI=Ib Lazio 45-10,1.

u03

Uggeri Giovanni, La viabilità romana nel Salento,Museo civico archeologico Ugo Granafei, Mesagne,1983,pp. 15-264 (241),DAI=Ib Salento 1200 #BNCR=APC 2624, Molto utile per seguire il percorso.

v01

Vallat J.P.,"Le paysage agraire du piedmont du Massique. Cadastration et contrôle de la terre en Campanie septentrionale",Mélanges de l'École Française de Rome, Antiquité (MEFRA), 92,1,Roma,1980,pp. 391-398,
EFR=P 1001,Vedi anche Chouquer pp. 315-377.

v02

Valletrisco Anna,"Note sulla topografia di Suessa Aurunca",Rendiconti dell'Accademia di Archeologia lettere e belle arti di Napoli (RAAN) n.s., LII,Napoli,1977, pp. 59-73, DAI=Z Ital 105#EFR=P 564,Dettagliata presentazione con foto.

v03

Vinson Peter,"Ancient roads between Venosa and Gravina",Papers of the British School at Rome (PBSR), Vol. XL,Roma,1972,pp. 58-90,DAI=Z engl 7000 #EFR=P 1017. Molto utile per seguire il percorso.

v04

Vinson Peter, "Roman Piers on the Via Herculia",Archaeology n. 29,1,,1976,pp. 55-56, DAI=Z Amer 800.

z01

Zannini Ugo, Indagini storico archeologiche in Campania Settentrionale: il territorio di Falciano del Massico,Istituto Grafico Editoriale Italiano,Napoli,2001,
p. 101,DAI=Ib Falciano del Massico 2000.

z02

Zannini Ugo, La Via Appia attraverso i secoli,Istituto Grafico Editoriale Italiano, Napoli,2002,p. 102,DAI=I 92 gc#EFR=4° AR.815.

x01

,Mostra della Via Appia antica,Catologo Mostra a Roma 18 aprile-20 maggio 1956 a Palazzo Venezia, A. Nardini,Roma,1956,pp. 58,
DAI=P 2694,Solo primi chilometri.

x02

, "Via Appia : resti e ponti a Terracina",Notizie degli scavi (NSc),Roma, 1907,pp. 505-,DAI=Z Ital 25.

x03

,"Via Appia : resti stradali presso il ponte delle Mole",Notizie degli scavi (Nsc),139,90,Roma,,,DAI=Z Ital 25.

x04

,"Via Appia antica",Capitolium XLIII e XLIV (n. 10-12,1968, 2, p. 72# 7-8, pp. 251, 255#9-10, pp.307,328# 1969, 3, pp.47-75),Roma,1969,,DAI=Z ITAL 1150#BAS=Roma Per. 43.

Legenda:

  • AAR=Biblioteca dell'American Academy - Roma
  • BAS=Biblioteca di Archeologia e di Storia dell'arte - Roma
  • BAV=Biblioteca Apostolica Vaticana
  • BCT=Biblioteca Comunale di Taranto
  • BCU/D=Bibliothèque Cantonale et Universitaire - Lausanne-Dorigny;
  • BNCF=FI0098=Biblioteca Nazionale Centrale - Firenze
  • BNCR=Biblioteca Nazionale Centrale - Roma
  • BSA/G=Bibliothèque de Sciences de l'Antiquité - Genève-Université
  • BSR=Biblioteca della British School - Roma
  • BT=Biblioteca dell'Istituto di Topografia Antica - Roma-La Sapienza
  • DAI=Istituto Archeologico Germanico - Roma
  • EFR=Ecole Française - Roma
  • KNIR=Reale Istituto Neerlandese - Roma

inizio pagina