INDICE IT

Alla scoperta delle strade romane

English

Per saperne di più: Argomenti>Glossario

GLOSSARIO

 

acropoli

La parte alta e fortificata delle città greche.

alaggio

L'operazione di rimorchio di un natante parallelamente a un argine. Metodo utilizzato in tutti i trasporti fluviali controcorrente.

anfiteatro (dal greco: teatro da due parti)

Edificio romano a gradinate disposte su pianta elittica attorno all'arena destinato a spettacoli di combattimento fra gladiatori o belve.

aurunca

Degli Aurunci, antica popolazione del Lazio meridionale in guerra con i Romani dal VI secolo a.C. e definitivamente sconfitti nel 340 a.C.

bocage (F)

Terreno agricolo molto spezzettato in piccoli campi coltivati, boschetti, acquitrini ma sempre recintati da siepi.

calanco

Solco di erosione sul terreno prodotto da acque meteoriche su versanti argillosi e impermeabili facilmente disgregabili.

calcestruzzo

Cemento fatto con calce idraulica, sabbia e piccoli ciottoli.

Capitolium

Tipo di tempio etrusco-romano a tre celle dedicate agli dei.

Cardo maximus

Strada principale orientata Nord-Sud (ortogonale al decumanus maximus) in una città o forte romano.

Castelliere

Piccolo insediamento protostorico fortificato (Età del bronzo e del ferro), sorto in genere in posizione elevata facilmente difendibile.

Caudini

Dell'antica popolazione della Campania con sede a Caudium, oggi Montesarchio.

centuriazione (1)

sistema di suddivisione agraria del suolo, eseguito da tecnici agrimensori (agrimensores, gromatici), al fine della sua distribuzione ai cittadini romani o latini, sia quando venivano inviati come coloni nei territori conquistati, sia in caso di assegnazioni viritane, cioè senza la fondazione di una nuova comunità autonoma. Tale divisione avveniva mediante il tracciamento di una serie di allineamenti detti limites, tra loro perpendicolari, che a secondo del loro orientamento rispetto all'agrimensore incaricato della divisione prendevano il nome di decumani o cardines; la loro trasposizione sul terreno avveniva sia mediante il posizionamento ai loro incroci di cippi in pietra (termini), che riportavano incise le coordinate della centuriazione, sia mediante il tracciamento di strade (lungo gli assi maggiori o principali delle limitationes) e di sentieri per agevolare il raggiungimento delle parcelle agrarie assegnate ai coloni, dette sortes o acceptae.

cippo

Pietra di confine o pietra funeraria.

civitas

Agglomerato urbano romano di media grandezza.

crepidine

Gradino o marciapiede.

criptoportico (dal greco: portico nascosto)

Portico coperto, in parte sotterraneo. I Romani costruivano criptoportici a volta specialmente a fianco dei giardini per ottenere un passaggio riparato e a temperatura costante fra varie parti di un edificio.

Decennovius

Segmento lungo 19 miglia romane (28 km) della via Appia fra Borgo Faiti e Terracina e del contiguo canale romano di bonifica.

decumanus maximus

Strada principale orientata Est-Ovest (ortogonale al cardo maximus) in una città o forte romano.

diverticolo

Strada secondaria che si diparte da strada principale.

epitaffio

Iscrizione monumentale.

epoca augustea

Periodo storico romano iniziato il 16 gennaio 27 a.C. con l'elevazione ad imperator col titolo di Augustus di Ottaviano (63 a.C. - 14 d.C.) (il nipote Ottavio di Giulio Cesare).

epoca borbonica

Periodo storico del Regno di Napoli governato dalla famiglia francese dei Borbone (1735-1860).

epoca carolingia

Periodo storico dell'Europa governato dalla famiglia francese dei Carolingi (751-1002).

epoca medievale

Periodo storico iniziato nel 476 dopo la destituzione dell'ultimo imperatore romano d'occidente (Romolo Augusto) e terminato convenzionalmente nel XVI secolo.

epoca republicana

Periodo storico romano iniziato nel 510 a.C. e terminato con la proclamazione di Ottaviano a primo imperator, il 16 gennaio 27 a.C.

epoca imperiale

Periodo storico romano iniziato 16 gennaio 27 a.C. con la proclamazione di Ottaviano a primo imperator e Augustus, e terminato nel 476 d.C. ad Occidente e nel 1453 d.C ad Oriente.

esedra

Edificio a pianta semicircolare comune nelle terme romane o in porticati adorni di nicchie per statue.

faccia bugnata

Superficie esterna di un muro costruito con blocchi di pietra squadrati e sporgenti dal vivo del muro nel quale sono inseriti (vedi Palazzo Pitti a Firenze).

foro

Grande piazza monumentale, circondata da edifici pubblici e centro della vita cittadina romana

gravina

Profondo burrone dalle pareti scoscese.

itinerari

Rappresentazione schematica delle stazioni di sosta nelle strade romane (Itinerario Antonino, vasi di Vicarello,etc.).

limes

Strade militari che collegano le diverse fortezze a difesa dei confini dell'Impero romano.

mansio (1)

Luogo di sosta, ubicato lungo la viabilità ad intervalli regolari, in genere pari ad una giornata di viaggio. La mansio aveva funzioni di accoglienza e di ristoro per viaggiatori e per il servizio postale pubblico; essa comprendeva ambienti di vario genere, anche gestiti da privati, come porticati prospicenti la strada, ampi cortili, circondati da cubicula, tabernae e cauponae, stalle e scuderie (stabula), a volte anche impianti termali e piccoli edifici di culto; essa poteva a volte raggiungere le dimensioni di un piccolo centro abitato, quando non fosse già in origine stabilita all'interno di un agglomerato urbano preesistente (urbs, civitas, oppidum o vicus).

messapico

Dell'antica popolazione della Puglia immigrata dall'Illiria verso il 1000 a.C. e definitivamente romanizzata nel 88 a.C.

miglio romano

Unità romana di misura di lunghezza pari a 1000 passus (1482 m). Varia nel tempo e nei Paesi dell'Impero romano.

miliario (1)

Pilastro cilindrico o troncoconico in pietra, posto sul ciglio della strada, in genere ad ogni miglio su cui era incisa la distanza di tale tratto viario da Roma, espressa in miglia; durante la Repubblica vi era riportato anche il nome dei consoli o di altri magistrati incaricati della costruzione o manutenzione della strada, mentre in età imperiale compare il nome e la titolatura degli imperatori promotori dei lavori stradali.

motta

Terrapieno artificiale a forma tronco-conica adatto a sorvegliare militarmente un territorio in epoca medievale.

mutatio (1)

Luogo di sosta lungo la viabilità in genere a distanze comprese tra le 5 e le 9 miglia romane (da 12 a 22 chilometri); si ritiene che avesse una funzione di appoggio alla mansio e fosse in posizione ad essa gerarchicamente inferiore con un rapporto di 6-8 mutationes per ogni tratto stradale compreso tra due mansiones; serviva in particolare per effettuare il cambio dei cavalli in appoggio al cursus publicus e poteva comprendere scuderie e stalle (stabula), magazzini (horrea) e tabernae per i viandanti.

nicchia

Incavo nello spessore di un muro, generalmente a forma semicilindrica verticale e terminato in alto con un quarto di sfera, destinato ad accogliere una statua.

opus

Nome generico utilizzato nell'architettura romana per indicare il tipo di costruzione muraria:

- opus incertum

  Costruzione muraria a blocchi di pietra poligonali uniti ad angoli fra loro combacianti (da tecniche
  antiche pelasgiche – popolo antichissimo che abitava la Grecia).

opus reticulatum (1)

  Paramento dell' opus caementicium (nucleo murario di spezzoni lapidei, sabbia e calce), composto
  da piccoli blocchi di pietra a modulo omogeneo, di forma troncopiramidale (cubilia) con la base piana
  in facciata; i lati dei cubilia sono orientati diagonalmente di 45° rispetto al piano orizzontale. Tale
  paramento si sviluppò in particolare dalla metà del I sec. a.C. con ampio impiego fino all'età degli
  Antonini.

- opus signinum (1) (o cocciopesto)   

  Rivestimento pavimentale e parietale, realizzato con frammenti di laterizio, mescolati con malta, in
  genere di colore rossastro; a causa delle sue caratteristiche di impermeabilità veniva usato in
  particolare per vasche, cisterne ed ambienti di servizio; la superficie poteva essere abbellita con
  piccoli inserti marmorei o colorati.

- opus spicatum (1)

  Paramento (e pavimento) fatto con piccoli mattoni, disposti a coltello e formanti un disegno a spina
  di pesce; era particolarmente usato per cortili, terrazze e magazzini. Per estensione con tale
  termine si identificano anche murature tardo antiche e altomedievali con paramenti in ciottoli
  aventi il medesimo disegno.

Paladino

Difensore valoroso e leale alla corte di Carlo Magno, da cui la leggenda dei Paladini difensori della Fede contro gli infedeli di Spagna. (Il più famoso fu Orlando).

Passus

Unità romana di misura di lunghezza pari a 5 piedi e quindi a 1,482 m.

peucetico

Dell'antica popolazione della Peucezia, regione della Puglia compresa fra Bari e Brindisi immigrata dall'Illiria.

piede romano

Unità romana di misura di lunghezza pari al piede attico di 0,296 m il cui campione era conservato nel Tempio di Giunone Moneta.

pila

Struttura portante verticale che sorregge due arcate o travate contigue di un ponte.

porta pretoria

La porta del campo dei pretoriani: le milizie a difesa dell'imperatore.

portico

Colonnata coperta.

quadriportico

Cortile interno di costruzione porticata, e cioè, coperta da volte sostenute da pilastri e colonne.

Regno di Napoli

Antico stato preunitario dell'Italia (1282-1860).

Sanniti

Popolo guerriero e pastorale di razza sabina che abitava il Sannio (zona montuosa interna del Lazio, Campania, Molise e Abruzzo). Dopo tre guerre con i romani dal il IV sec a.C., nell'anno 82 a.C. furono definitivamente sconfitti.

santuario

Luogo venerato per la presenza di sacre reliquie o per il ricordo di eventi miracolosi, meta di pellegrinaggio.

sepolcro ad edicola (dal latino:tempietto)

Cappella funeraria a forma di tempietto.

sepolcro a mausoleo

Monumento funerario circolare di una persona illustre. Prende il nome dalla tomba monumentale di Mausolo (†352 a.C.), satrapo di Alicarnasso (oggi Bodrum) in Asia Minore fatta costruire dalla moglie Artemisia e considerata una delle sette meraviglie del mondo antico.

sepolcro a colombario

Stanza sepolcrale con nicchie sistemate nelle pareti perimetrali.

sostruzione

Struttura parzialmente ( o completamente) sotterranea a sostegno di una costruzione sovrastante. Usata in particolare per formare un piano orizzontale dove il terreno è in pendenza.

statio (1)

Termine generico per definire un luogo di sosta.

Stato della Chiesa o Stato Pontificio

Entità territoriale governata da un Papa fra il 732 ed il 1870, annessa successivamente al Regno d'Italia.

tavola peutingeriana.

E' la copia medievale di una carta pittorica, rappresentante la rete stradale romana nota in epoca imperiale, che lo studioso Konrad Peutinger ereditò nel XV secolo. Si presenta come un rotolo di 680 x 42 cm sul quale sono disegnati i percorsi e le distanze fra le città ed è costodita alla Hofbibliothek di Vienna.

teatro

Edificio monumentale destinato a spettacoli di musica e prosa. Il teatro greco e romano era scoperto , a gradinate disposte a semicerchio chiuso dalla scena.

terrapieno

Opera costituita da un ammasso di terra, pietre,... accumulate al fine di sostenere o proteggere la sede stradale.

tumulus

Monticello o cumulo artificiale di terradisposto a forma di cono sopra un sepolcro.

vocabolo

Denominazione di una località di campagna priva o scarsa di abitazioni

--------------------
Nota 1

Estratto da : L. Gambaro, Glossario, in Vie romane in Liguria, a c. di R. Luccardini, Genova, 2001, pp.219-224.



inizio pagina